9 consigli per fare sesso se hai la prostatite

Questa condizione colpisce circa il 10% degli uomini di tutte le età. Ma è principalmente presente negli uomini di 40 anni. Ci sono tante idee sbagliate sul sesso quando si soffre di prostatite. Alcuni uomini evitano il sesso per paura di passare l'infezione o la condizione cronica alla loro partner. Alcuni ignorano i loro problemi alla prostata, come l'eiaculazione dolorosa, la minzione e il dolore pelvico. Con il tempo, ignorare alcuni tipi di prostatite peggiora l'infezione. Qui, metteremo un punto sui malintesi e risponderemo a tutte le vostre domande. Tratteremo le realtà reali associate alla malattia e offriremo consigli pratici su come rimettere in sesto la tua vita sessuale. 

 

Si può fare sesso con la prostatite?

Gli uomini non devono evitare il sesso con la prostatite. Il più delle volte, i rapporti sessuali non peggiorano i sintomi della prostatite. Tuttavia, alcuni individui con prostatite provano dolore durante l'eiaculazione. È qui che la tua vita sessuale può entrare in una spirale negativa. La prostatite è tipicamente il risultato di un'infezione batterica. Ma non è il tipo di infezione batterica che puoi trasmettere al tuo partner sessuale. Tieni presente che a volte la prostatite è scatenata da un'IST (infezione sessualmente trasmessa). Quindi, se una MST è la causa della sua infiammazione, dovrebbe evitare il sesso. Controlla se i tuoi genitali hanno sviluppato piaghe o perdite insolite. Il pene potrebbe aver bisogno di un trattamento per tenere l'infezione sotto controllo. Inoltre, la prostatite provoca sintomi simili ad altri disturbi. Si può confondere con la cistite interstiziale o il cancro alla prostata. Il cancro alla prostata può anche diffondersi alle vescicole seminali.

Quindi, è meglio controllare con il tuo medico se hai dolore pelvico, eiaculazione scomoda o problemi durante la minzione. Controlla se ci sono sintomi di cancro alla prostata. Vedi se il tuo medico ti suggerisce di far valutare il liquido prostatico per un'infezione batterica o un'infiammazione. La gente spesso confonde la prostatite con l'iperplasia prostatica benigna (BPH). La prostatite è un'infiammazione della ghiandola prostatica. Mentre l'iperplasia prostatica è un ingrossamento della prostata. I sintomi della tua infezione dipenderanno dal tipo di prostatite che stai affrontando.

Questi tipi includono la prostatite batterica acuta, la prostatite batterica cronica, la sindrome del dolore pelvico cronico o la prostatite infiammatoria asintomatica. Prima di iniziare a trattare la disfunzione sessuale, parla con un urologo.  Valuteranno la tua infezione alla prostata e ti offriranno le migliori opzioni per ripristinare la funzione erettile.

 

1. Pratica il sesso sicuro

Un'infezione che si diffonde attraverso il sesso può portare alla prostatite. Queste includono la gonorrea e la clamidia. È più probabile che un'IST si sviluppi dal sesso non protetto o facendo sesso con più partner. Dal 2015 al 2019, c'è stato quasi un aumento del 30% dei casi di STD. Il picco più forte dei casi è stato quello della sifilide congenita. Quindi, è una buona idea indossare un preservativo quando si fa sesso con la prostatite.

 

2. Gestire il dolore pelvico

Gestire la disfunzione del pavimento pelvico dovrebbe essere una priorità assoluta, soprattutto se hai a che fare con un'infezione del tratto urinario. I farmaci da prescrizione possono aiutare.

 

È anche una buona idea svuotare la vescica prima del rapporto. I kegel sono un'altra opzione pratica per mitigare il dolore pelvico.

 

3. Immergersi in un bagno caldo

I bagni caldi potrebbero essere una soluzione temporanea per alleviare la prostatite in modo naturale. Il freddo spesso aggrava i sintomi, mentre il calore tende a migliorarli. Quando si tratta di infiammazione prostatica, il calore può offrire un migliore flusso sanguigno, che potrebbe alleviare parte del dolore. I bagni potrebbero anche alleviare il disagio e la pienezza della prostata.

 

4. Usare un cuscinetto riscaldante

Un cuscinetto riscaldante può contrastare il disagio della prostatite cronica. La prostatite cronica porta a urine esitanti o gocciolanti, dolore e sensazioni di bruciore. Se non hai un cuscinetto riscaldante, sentiti libero di usare invece una borsa dell'acqua calda. L'applicazione sulla zona perineale può ridurre parte del dolore. Puoi usare questa tecnica di trattamento temporaneo quando necessario. 

 

5. Aumentare l'assunzione di liquidi

La prostatite batterica è un disturbo della prostata che può rendere difficile trattenere l'urina o portare a un cattivo flusso di urina. Con la prostatite cronica, il flusso di urina debole è un problema tipico. Quando si beve più acqua, si favorisce la minzione. Questo può aiutare a lavare via l'urina infetta e a svuotare la vescica.

 

6. Limitare il consumo di alcol e caffeina

L'alcool può non peggiorare i sintomi della prostata ingrossata, ma può irritare la vescica. Dopo tutto, l'alcol è un diuretico. Ciò significa che è più probabile che tu urini e sperimenti qualche forma di irritazione della vescica. Come sensazioni di bruciore o dolore durante la minzione. Troppa caffeina può avere un impatto simile. Può esacerbare i sintomi dell'attività vescicale e causare un frequente bisogno di urinare. Per alcuni, porta all'incontinenza. Se siete sensibili alla caffeina, è una buona idea optare per opzioni decaffeinate.

 

7. Evitare i cibi acidi e piccanti

I cibi molto piccanti e acidi sono un altro problema per il tratto urinario e la prostata. Anch'essi possono irritare la vescica e causare problemi alla ghiandola prostatica. Soprattutto se si esagera. Possono avere un impatto sul rivestimento della vescica o sconvolgere il sistema nervoso centrale responsabile del controllo delle funzioni intestinali e vescicali.

 

8. Non fare attività che irritano la prostata

Ti stai chiedendo se l'attività fisica può alleviare i sintomi della prostatite non batterica? Il ciclismo prolungato e lo stare seduti irritano la prostata. Il fatto è che l'esercizio fisico regolare ha molti benefici per la salute. Offre effetti antinfiammatori, che possono alleviare la sensibilità al dolore pelvico cronico con problemi alla prostata. Fornisce anche un efficace rilascio di dopamina. Per ottenere il risultato desiderato quando si tratta di un disturbo cronico, che sia una prostatite infiammatoria sintomatica o asintomatica, consultate uno specialista della prostata.

 

9. Prova gli integratori sessuali naturali

Molti uomini usano integratori o rimedi a base di erbe per la prostatite. Questi rimedi erboristici per la prostata includono il tè verde e l'estratto di saw palmetto. Trovi i migliori integratori naturali sessuali su https://uomoalpha.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *